giovedì 20 novembre 2014

Il Lupo .... mitologia e simbolismo





La figura del lupo ha fatto nascere un infinito numero di leggende, come quelle sui licantropi e sui lupi mannari, gli uomini lupo, che durante la luna piena si trasformano in lupi e procedono poi a un vagabondaggio notturno. Una di queste leggende la troviamo in Val di Pesio, in provincia di Cuneo. Si narra di un lupo mannaro che vagava ululando nelle notti di luna piena terrorizzando chiunque e si che dice il suo aspetto normale fosse quello di un enorme omaccione peloso il quale poteva andare incontro a tali trasformazioni.
Possiamo collegare questa combinazione tra lupo e uomo al binomio "istinto-ragione". 
Dall'istinto viene la forza e la furia di un guerriero. 
Questa trasformazione avviene di notte, parte del giorno che fu in passato temuta, e che può anche rappresentare il lato oscuro. C'è una doppia natura in queste bestie mitologiche, quella di uomo e un'altra di bestia. Quest'ultima prevale nelle notti di luna piena e l'uomo che si trova a contatto con essa perde il controllo di se stesso e si lascia andare all'istinto. Nella tradizione popolare una persona che era nata il 25 dicembre, dunque nei giorni vicini al solstizio, si poteva trasformare in un lupo mannaro e questo si diceva accadesse anche a quelle persone che volevano proseguire per loro conto sulla strada della Magia.





Il lupo possiede alcune caratteristiche che i guerrieri volevano evocare in loro e per questa ragione si ricoprivano ritualmente con una pelle di lupo. Questo costume costituisce probabilmente l'origine delle leggende relative ai lupi mannari, le cui principali caratteristiche sono: pelle umana ricoperta da pelle di lupo, rimasuglio di coda in mezzo alle gambe, peli sopra la lingua, unghie ricurve.
La parola italiana "lupo mannaro"potrebbe derivare da "lupus hominarius" (uomo-lupo), mentre per la parola inglese (werewolf) ci sono diverse ipotesi: la parola "were" potrebbe derivare dal latino "vir" e cioè "uomo" o dall'antico verbo tedesco "verian", to wear, indossare, nel senso dell'indossare una pelle di lupo. E qui ci si ricollega ai guerrieri lupo, che cercavano di attrarre in sè le caratteristiche del lupo, indispensabili ad ognuno di loro. Erano chiamati Ulfhenadr, ed erano uomini dalla pelle di lupo che combattevano usando l'ascia e la lancia preferibilmente soli e di notte. In tal modo essi si impadronivano della forza del lupo. 
Fondamentale in queste confraternite guerriere era anche l'ebbrezza conferita dalle bevande inebrianti, come quelle di cui si diceva si nutrissero gli dei. Esse davano al guerriero nuova forza. e tale ebbrezza portava spesso a raggiungere uno stato quasi estatico. 
Importante è poi il furore eroico: i guerrieri possedevano qualità di abilità, coraggio, resistenza, ardore che si accrescevano in uno stato di trance e di comportamento che permetteva loro di acquisire una prestanza superiore al normale.
Naturalmente per accedere al rango di guerrieri occorreva superare anche durissime prove di carattere "militare".

Nell’immaginario collettivo, il lupo ha sempre avuto una valenza particolarmente complessa e contraddittoria: associato a simbologie variegate ma comunque legato a incarnazioni di potere e a scenari inquietanti (la notte, il gelo, la foresta), riveste da sempre un significato di forza se non di minaccia. Ed è forse la personificazione del nostro lato selvaggio, per questo non può far a meno di comparire in uno spettro ampio di culture e tradizioni.







Nella mitologia più antica, il lupo possiede due polarità distinte: una solare e maschile, legata ai culti di Zeus, di Apollo e Marte, e una lunare, femminile, legata al culto di Artemide e di altre divinità. Come incarnazione di Marte, rappresentava il lato distruttore, mentre gli era attribuito un ruolo solare quando era simbolo di Apollo. Il bosco sacro che circondava il suo tempio era chiamato lukaion o regno del lupo; Aristotele vi teneva le sue lezioni: ecco l’origine della parola “liceo”.


Autori classici come Erodono e Plinio parlano di tribù scite i cui componenti si trasformavano in lupi una volta l’anno, per poi riprendere l’aspetto umano: tema della licantropia, in questo contesto più con significato totemico che malvagio. Le prime credenze su questo tipo di metamorfosi, organizzate in forma di mito, si potrebbero trovare nelle saghe nordiche, anche se alcune tracce esistevano già presso i greci, dove il lupo può anche essere considerato un simbolo solare (Apollo Liceo).




Eccovi un'esemplare più unico che raro ..... di lupo alato !

Approfondimenti sulla mitologia ed il simbolismo collegati al lupo
Qui e Qui 

Altri approfondimenti sul lupo da Wikipedia Qui 

Ironia sul lupo ...... da prendere con le pinze Qui

11 commenti:

  1. Il lupo è sempre stato uno degli animali da cui mi piacerebbe imparare di più. E' un animale affascinante, è forte, sa stare da solo e anche in gruppo, è tenace.. ha molte splendide caratteristiche ed è anche uno splendido animale. E' uno degli animali che mi affascina di più insieme all'orso e ai rapaci.
    Bellissimo post!
    Buona giornata e a presto... Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  2. Ciao,quante cose interessanti....da buona amante della mitologia dai greci ai celti non ho potuto fare a meno di rimanere affascinata da questo post!Il lupo poi è un animale molto intrigante così riservato e fiero. Baci Menta

    RispondiElimina
  3. Grazie per il vostro passaggio al Rifugio Dream Teller e Salvia e Menta :-)
    Anche io amo moltissimo il lupo - è un'animale bellissimo forte fiero e carismatico che è stato per tanti anni bistrattato. E' uno degli animali che preferisco in assoluto. Sono felice che vi sia piaciuto il post.
    Menta, Benissimo.... la mitologia è sempre molto affascinante, in particolar modo quando si tratta di miti e leggende che riguardano gli animali.
    Baci baci e buon fine settimana in arrivo

    RispondiElimina
  4. Il lupo leggenda, verità, riporti ecc. si perde nella notte dei tempi dopo o prima del gatto è l'animale più misterioso per l'epoca entro la quale le leggende ecc sono nate.
    A me piace tantissimo ed un mio amico in montagna aveva un mezzo lupo ovvero lupa cane e lupo vero maschio era bellissimo con le caratteristiche di entrambi. Ovviamente il lupo vero fatto il misfatto...hihihi è sparito. Buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Ohhhhhhhh che meraviglia il lupo!è un animale bellissimo ed è meraviglioso conoscere tutta questa mitologia!^__________^Un bacione dolcissima...

    RispondiElimina
  6. Io sono affascinato dai lupi e sicuramente bisogna fare di più per salvare questi animali.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
  7. Grazie Edvige, Seleny e Cavaliere :-)
    Sicuramente bisognerebbe fare di più per proteggere e salvare i lupi, come anche molti altri animali :-)
    Il Lupo è un'animale tra i più leggendari Edvige ;-)
    Felice che abbiate apprezzato il post e Buona serata oltre che ottimo fine settimana in arrivo

    RispondiElimina
  8. interessantissimo questo post!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ika per essermi passata a trovare. E soprattutto per il commento e l'apprezzamento ;-)

      Elimina
  9. bellissimo questo post. Il lupo mi piace molto. Uno dei post migliori della scorsa settimana: http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2014/11/top-of-post-24-novembre-2014.html.

    RispondiElimina
  10. Grazie Robby per essermi passata a trovare e per avere messo il mio post tra i migliori post della settimana. Un bacione e buona serata

    RispondiElimina